lunedì 30 gennaio 2012

Rollei 35 Classic: la riedizione di un mito in Titanio, Oro e Swarosky


Text: Angela Acanfora

E’ bellissima, esclusiva ed eccezionalmente costosa, però la comprerei comunque. Si tratta della Rollei 35 Vintage, la riedizione della Rollei 35 apparsa nell’ormai lontano 1966 e considerata (a ragione) la più piccola fotocamera da 35 mm mai prodotta. La riedizione messa in vendita da Rollei non ha niente a che vedere con le classiche riedizioni. Il digitale, difatti, non sfiora neanche da lontano lo chassis della 35 Vintage, che viene riproposta così come “mamma Rollei” l’aveva fatta, ovvero assolutamente e splendidamente analogica e completamente meccanica. Proprio come l’originale!
Giusto per dare a chi non conosce la sua storia l’idea del successo avuto dalla fotocamera originale, vi basti sapere che dal 1966 ai primi anni ottanta, quando poi ne è stata interrotta la produzione, la fotocamera ha venduto qualcosa come due milioni di unità. Inoltre, ancora oggi c’è una community dedicata ad essa viva ed attiva in Giappone.
La riedizione della Rollei 35 Vintage è costruita in titanio e usa normalissime pellicole da 35 mm. Sul frontale sono presenti le ghiere che permettono di impostare tempi e diaframmi e, per la gioia dei collezionisti, al momento Rollei ne ha già pronte 38 versioni diverse, con in più la possibilità di ordinarne una versione personalizzata scegliendo l’obiettivo, i materiali e il numero di serie.
In base ai materiali impiegati sono disponibili 4 diverse “classificazioni” di versione: il modello classico senza parti in oro, ha un costo che parte da 4500 euro; il modello classico però con parti in oro, parte da 4900 euro; il modello con 1000 cristalli Swarovski costa ancora di più e parte da 5400 euro e infine il modello extralusso, con oro e cristalli Swarovski, che parte da 5800 euro.


Nessun commento:

Posta un commento