giovedì 30 maggio 2013

Caffè in stile Starbucks a Napoli


Chi di noi non ha mai desiderato prendere un Frappuccino o un Caffè lungo di STARBUCKS anche a Napoli ? 

Ne vengono bevuti ogni giorno a Napoli e in tutta Italia in quantità industriali, la mattina, dopo pranzo, il pomeriggio seduti al tavolino con un amico, la sera dopo cena, o quando si ritorna da una serata  nei locali per  fare colazione...Stiamo parlando di lui... IL CAFFè....

Ristretto, doppio, lungo, alla nocciola, amaro, zuccherato con panna ma Noi Napoletani siamo amanti delle novità, soprattutto per quelle estere, quante volte abbiamo desiderato un Frappuccino con caramello e panna o un Mokaccino in quel super trend  bicchiere cartonato come fossimo delle STAR di HOLLYWOOD, ed è per questo che  a Napoli il sogno diventa quasi realtà, da circa 6 mesi quella che molti consideravano un'utopia è divenuta realtà: sita in Via Mezzocannone 91, nel cuore della zona universitaria, è stata aperta la caffetteria "Starbestcoffee"

Ambiente innovativo e giovanile, con possibilità di connessione WIFI e comode poltroncine e soprattutto caffè e bevande  di ogni genere, che nulla hanno da invidiare ai confratelli europei ed americani  e dolcetti americani strabuoni e invitanti!


Se siete interessati a questo tipo di ambiente a Napoli troviamo anche Cup Cap’s Coffee, in Via San Carlo, dove oltra ai mille tipi di caffè trovate i drink Arizona  a cui potete accompagnare, muffin americani al mirtillo, al cioccolato e inimitabili cheseecake


Di sicuro il posto ideale per avere degli attimi di relax assoluto, in buona compagnia o in compagnia di un buon libro e gustando degli ottimi caffè,dall'aspetto americano ma dall' insostituibile gusto Napoletano!
 EVVIVA  Starbestcoffee!








mercoledì 29 maggio 2013

Daft Punk






How Daft Punk Scored Its First Record Deal


In 1993, Stuart McMillan and his DJ partner Orde Meikle signed the then-unknown French duo to their label Soma Quality Recordings. Here, McMillan recounts his early history before they became robot titans.



martedì 28 maggio 2013

Minicooper Paceman Just Cavalli The Luxury Edition



Mini Paceman firmata da Roberto Cavalli. Battuta all’asta per 150.000 euro!




Sedili in pelle, cuciture champagne e una lavorazione della seduta e schienali simile a una pregiata trapunta. E’ la Mini Paceman firmata Roberto Cavalli.Sabato 25 maggio 2013, Roberto Cavalli è stato il protagonista assoluto del Life Ball, a Vienna. L’evento benefico a favore della raccolta di fondi per la lotta contro l’AIDS, è stato caratterizzato dalla spettacolare passerella allestita nella piazza del Municipio di Vienna, dove lo stilista ha presentato una speciale sfilata con alcune tra le sue creazioni più celebri e pezzi appartenenti alle ultime collezioni. In occasione della cena di gala la MINI Cooper personalizzata da Roberto Cavalli è stata battuta all’asta e aggiudicata per 150.000 euro.  Una vettura davvero unica con inserti dorati che campeggiano qua e là, sulle bocchette d’aerazione, come sul volante e la strumentazione.

E in più c’è il tetto in vetro sopra la testa, dove è ben visibile il marchio della maison di moda italiana.












lunedì 27 maggio 2013

Tattoo Expo Napoli!! The best of Skin Design

Tattoo Expo Napoli dal 24 maggio al 26 maggio 2013 alla Mostra d'Oltremare Eventi a Napoli








L’Associazione Culturale Napolindelebile ha organizzato la decima edizione della "Tattoo Expo Napoli" che si è tenuta alla Mostra d’Oltremare il 24-25-26 Maggio 2013.


All'evento tanto atteso hanno partecipato 150 tatuatori nazionali ed internazionali che si sono presentati al pubblico, assistendo e partecipando agli spettacoli ed alle mostre proposti durante la convention.

L'esposizione è durata 3 giorni: abbiamo potuto ammirare i tatuatori all’opera e una mostra d’arte contemporanea, ascoltato buona  musica, partecipato a giochi organizzati, assistito alle performance di body art, bondage e body painting.
 Per i piercer ci è stata la possibilità di frequentare un seminario di body art tenuto dai maggiori esponenti del settore.


E' stata un'esperienza davvero emozionante, vi consigliamo vivamente di andarci il prossimo anno, non ve ne pentirete!
A presto!
Team On Magazine.













domenica 26 maggio 2013

La Coca Cola dopo 127 anni Cambia Logo!





Dall’8 maggio ad agosto 2013 è l’Italia a farsi notare per un’iniziativa assolutamente  unica nel mercato europeo per il brand Coca Cola. L’ iniziativa consiste in una campagna di personalizzazione, “Condividi una Coca-Cola”, con la quale saranno messe sul mercato 350 milioni di lattine e bottiglie (di Coca-Cola, Coca-Cola light, Coca-Cola Zero) prodotte nei 7 stabilimenti Coca Cola che si trovano in Italia, che porteranno, al posto del logo Coca Cola, i 150 nomi di battesimo più diffusi in Italia, oltre ai nomi generici più diffusi (“mamma”, “amico”, etc.) e i modi di dire più popolari soprattutto tra i teenager (“la VIP”, “il genio”, etc.)

L’iniziativa ha preso il via nel giorno del 27° anniversario dell’azienda ed è unica anche perché in questi 127 anni di storia la Coca Cola ha apportato cambiamenti culturali (come la teoria che attribuirebbe il cambio colore da blu a rosso del vestito di Babbo Natale rosso dopo l’utilizzo in una campagna pubblicitaria firmata proprio Coca Cola), ma non ha mai cambiato la propria identità visiva. Ma allora perché farlo proprio ora? Sicuramente per avvicinarsi ai propri clienti, come per ringraziarli, perché sono loro che in realtà hanno portato al successo dell’azienda. L’idea nasce di certo anche dal desiderio di essere sempre più vicini al pubblico, di coinvolgerlo sempre più. E allora quale modo migliore di invitarlo a cercare la confezione di Coca Cola personalizzata più adatta a sé, da collezionare o da regalare ad amici e familiari? “Condividi una Coca-Cola” rende poi protagonisti della campagna soprattutto i giovani che, si sa, sono i migliori consumatori della bevanda!

E anche sulla rete si innescherà un meccanismo di coinvolgimento nella campagna e condivisione dell’iniziativa non da meno, utilizzando l’hashtag#condiviunacocacola su social come Twitter edInstagram o personalizzando la propria lattina virtuale utilizzando una specifica App e caricando foto del proprio “momento Coca Cola” sul sito ufficiale Coca Cola. Nel corso del tour estivo Coca Cola sarà poi possibile anche ricevere la propria lattina personalizzata con un nome a scelta non trovato tra quelli già realizzati.



venerdì 24 maggio 2013

Bruce Springsteen re di Napoli







Ieri sera nonostante il cattivo tempo, nella incredibile Piazza del Plebiscito, Napoli, in 20mila hanno accolto Bruce Springsteen.

 L'artista in italiano ha detto: "E' bello essere al Sud Italia, io sono del Sud Italia, è bello essere a casa". Attacca con "O sole mio" e poi i successi. A metà live arriva la pioggia e il Boss canta la cover dei Creedence Clearwater Revival "Who'll stop the rain". Appuntamento a Padova il 31 maggio, Milano il 3 giugno e Roma l'11 luglio all'interno di Rock in Roma.
C'è anche l'omaggio alla terra d'origine di suo nonno Antonio. Quasi si commuove quando raccoglie tra il pubblico la gigantografia di una foto raffigurante il vecchio Gran caffé Zerilli di Vico Equense, in costiera sorrentina, appartenuto alla sua famiglia. "It's my resturant", è il mio ristorante, dice emozionato. E in napoletano annuncia: "vulesse dedica' sta canzone agli amici di Vico Equense, la mia città". Partono le note di "My hometown".






Alle 23, dopo due ore e mezza di concerto, arrivano "Born to Run", "Dancing in the Dark" e "Born in the Usa". Il bis e' ancora all'insegna delle cover: prima "Twist and Shout" e poi "La bamba". Poi resta solo sul palco, "ancora una per la mia Napoli" dice. E intona una versione unplugged di "Thunder Road", la stessa con cui chiuse, sempre a Napoli, il live del 1997 al teatro Augusteo. 
Alla fine Springsteen saluta il pubblico per poi riposarsi al lago di Como.



Pronta già la statuetta del presepe a San Gregorio Armeno e i nostri pizzaioli partenopei hanno reso omaggio all'artista ideando una pizza cn una mozzarella davvero particolare...







mercoledì 15 maggio 2013

"PORTASANGENNARO" SHOW IN NAPLES



Siamo stati alla mostra di Lello Esposito "Porta San Gennaro" allestita nell'albergo napoletano di Toto Naldi, il Renaissance Hotel Mediterraneo in via Ponte di Tappia,Napoli
L'immagine di San Gennaro rivive nella porta che ha il nome del santo patrono di Napoli. E' PORTASANGENNARO l'opera che dà il titolo alla mostra attraverso 12 installazioni. Simbolo di ingresso e passaggio, la porta e' segno di cambiamento, della sfida continua nel voler andare oltre ma restando sempre a Napoli. Al visitatore non resta altro da fare che fare una capatina al Mediterraneo ed attraversare senza sostare la magica porta del Santo di Napoli.

Andate alla Mostra scriveteci i vostri commenti al riguardo!
A presto Team On Magazine.











domenica 12 maggio 2013

Le stazioni metropolitane dell'arte.



Maggio dei Monumenti 2013 inizia quest'anno con un'iniziativa davvero particolare; ci saranno infatti delle interessanti visite guidate gratuite alle stazione dell’arte condotte da ciceroni d’eccezioni quali sono gli allievi della prestigiosa Accademia di Belle Arti di Napoli.
Dal 5 maggio e per le successive domeniche del mese, gli allievi della Scuola di Restauro dell’Accademia, già impegnati sui “cantieri scuola” per il restauro e la manutenzione del patrimonio artistico Metronapoli, saranno le “magnifiche e professionali” guide che accompagneranno il visitatore alla scoperta di dipinti, installazioni e sculture di arte contemporanea diffusi lungo metro cittadina.
Da non perdere le stazioni interessate: Toledo –Università, Dante – Museo, Salvator Rosa – Materdei, Vanvitelli – Quattro Giornate e la partenza è alle ore 11.30. 
Per effettuare le visita guidate è necessario presentarsi all’appuntamento muniti del titolo di viaggio presso l’atrio principale delle stazioni indicate nel programma in prossimità dei tornelli di accesso. Ricordiamo anche che gli scavi delle stazioni hanno consentito di scoprire l’eccezionale sottosuolo di Napoli ricchissimo di storia e di reperti. Di seguito il programma:
domenica 5 maggio 2013
  • visita guidata delle stazioni toledo e università - partenza ore 11.30 – atrio della stazione toledo – arrivo ore 13.00 ca. – atrio della stazione università
domenica 12 maggio 2013
  • visita guidata delle stazioni dante e museo - partenza ore 11.30 – atrio della stazione dante – arrivo ore 13.00 ca. – atrio della stazione museo
  • visita guidata delle stazioni salvator rosa e materdei - partenza ore 11.30 – atrio della stazione salvator rosa – arrivo ore 13.00 ca. – atrio della stazione materdei
  • visita guidata alle opere d’arte delle stazioni vanvitelli e quattro giornate - partenza ore 11.30 – atrio della stazione Vanvitelli – arrivo ore 13.00 ca. – atrio della stazione Quattro Giornate
L'incontro sarà nell’atrio principale di ciascuna delle stazioni indicate e i partecipanti dovranno essere muniti del titolo di viaggio. 






venerdì 10 maggio 2013

Paperella Giramondo

Sydney, Osaka, Amsterdam... È in giro per il mondo da quattro anni, ma fino al 9 giugno questa papera di gomma gigante, 16,5 metri per essere precisi, rimarrà ormeggiata nel porto di Hong Kong.
L'artista che ha ideato questa mega paperella è Florenttijin Hofman per dire che viviamo tutti sullo stessi pianeta. 
Chissà se attraccherà a Napoli.... 


Sydney, Osaka, Amsterdam ... All around the world for four years, but until June 9 this giant rubber duck, 16.5 meters to be precise, will remain docked in the port of Hong Kong.
The artist who created this mega duck is Florenttijin Hofman who dedicated to all live on the same planet. We hope the Biggest duck  will dock in Naples ....









giovedì 9 maggio 2013

Ottavio Missoni: addio al grande maestro delle stampe



Ci ha lasciato questa notte, Ottavio Missoni, nella sua casa di Sumirago nel Vesarotto.
Ad annunciarlo ufficialmente la sua famiglia, duramente colpita dalla scomparsa, qualche mese fa, di Vittorio Missoni, figlio di Ottavio, in un incidente aereo, dalle dinamiche ancora molto oscure.


Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano



Lo stilista aveva 92 anni,  era stato dimesso il primo maggio dall’ospedale di Circolo di Varese, dove era stato ricoverato per uno scompenso cardiaco, per tornare nella sia abitazione in provincia di Varese in cui si era trasferito dopo le nozze con la moglie e in cui la coppia aveva deciso di fondare la Maison nel lontano 1953.


Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano

Un campione della moda e dello sport





Nato a Ragusa di Dalmazia l’11 febbraio 1921, Missoni è stato uno dei più grandi simboli del Made in Italy nel mondo. Un uomo gentile ed elegante, profondamente legato alla sua famiglia, ma anche un atleta.
 Dai 16 ai 32 anni è stato infatti campione di atletica, nei 400 metri piani e a ostacoli: ha vestito 23 volte la maglia azzurra, ha conquistato 8 titoli italiani e l’oro ai mondiali studenteschi nel 1939. Durante la Seconda guerra mondiale partecipò alla battaglia di El Alamein, ma fu fatto prigioniero dagli inglesi.





Un’angoscia per un figlio mai ritrovato

La moda, lo sport, il sodalizio con la moglie Rosita con la quale ha costruito una grande famiglia unita, tutta impegnata in azienda,  queste le sue grandi passioni.

A guidare la casa di moda sono rimasti i figli Angela e Luca, mentre di Vittorio non si hanno tracce dallo scorso gennaio, scomparso in circostanze misteriose durante un viaggio ai Caraibi al largo delle isole venezuelane di Los Roques, su una rotta maledetta già tristemente nota per la perdita dai radar di diversi aerei.

Dopo la tragedia che ha colpito il figlio Vittorio, Missoni non si era mai ripreso. Discreto e riservato per natura, di quella terribile vicenda non ha mai voluto parlare. Ci ha lasciato così Ottavio, con l’angoscia nel cuore per un figlio mai ritrovato, mentre nella nostra memoria rimarrà impresso come un uomo dai grandi valori e dall’infinito talento creativo. Un pezzo di storia della moda italiana che ci mancherà.


Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano

Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano

Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano

Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano

Ottavio Missoni, morto il famoso stilista italiano