mercoledì 26 giugno 2013

Uomo nudo in passerella D&G

Terminato lo show di Dolce&Gabbana, dopo il rientro nel backstage degli stilisti, uno dei presenti alla sfilata si è totalmente denudato e si è messo a correre sulla passerella.

Il giovane uomo, di cui non si conosce il nome ne altre generalità, è stato subito circondato dal servizio d'ordine, prelevato dagli agenti di Polizia e allontanato.
Di sicuro ha movimentato la sfilata e fatto divertire alcuni dei presenti...
Angela Acanfora

La GALLERIA Core a Napoli Sotterranea.

Qualche  giorno fa ai Decumani di Napoli è stata inaugurata , la «Core Gallery» acronimo di Contemporary Room Exhibit la prima galleria espositiva sotterranea, vicino alla Basilica di San Paolo Maggiore in una sala del 1600, dove in epoca romana c’era il tempio dedicato a Castore e Polluce.

 Di sicuro un nuovo modo di fare cultura nell'affascinante  mondo sotterraneo di Napoli e, da giovedì 20 giugno alle 19 è stata anche inaugurata la prima esposizione della Core Gallery, quella di Saturno Buttò, un maestro veneziano che si ispira al mondo «sotterraneo».

La nuova galleria rappresenta un altro interessante polo d’attrazione nel sottosuolo di Napoli e prevederà anche spettacoli, concerti, mostre e  si chiamerà Co.R.E. Gallery (Contemporary Room Exhibit) a piazza San Gaetano 68.

Una città che si sta riattivando culturalmente partendo dalle basi ovvero dal sottosuolo in questo caso!






venerdì 21 giugno 2013

I Grafismi di Damir Doma: Guest star al Pitti W


Nuova scoperta nel campo della Moda: Damir Doma (Virovitica, 1981) è uno stilista croato.
Cresciuto nel sud della Germania, dove la madre gestisce un atelier di moda, terminati gli studi presso la scuola di moda ESMOD (Ecole Supérieure des Arts et techniques de la Mode), inizia a lavorare nella capitale Anversa presso la maison Ann Demeulemeester e più tardi Raf Simons
Nel 2006 dopo l'incontro con l'amministratore delegato del gruppo internazionale di moda e design "Paper Rain", Doma si unisce al gruppo e lancia la sua prima linea per uomo durante la Settimana della moda a Parigi in giugno 2007. Lo stile, come scelta di materiali, colori e shilouette, viene spesso associato a stilisti come Rick Owens e Ann Demeulemeester ed il suo stile viene definito come "Intellettuale, poetico e minimalista". Nel 2009 Doma apre una boutique segreta a Parigi, nel rinomato quartiere del Marais, dove ha sede anche il suo studio. Tra i suoi clienti affezionati vanta celebrità come Lenny KravitzBruce SpringsteenJared LetoRobert Pattinson,Àstrid Bergès-Frisbey e Kirsten Dunst.
All'evento Pitti 2013, i grafismi e il minimalismo della nuova collezione Resort dello stilista Damir Doma, guest designer di Pitti W n. 12, sfilano a Firenze, nella cornice dei giardini di Palazzo Corsini al Prato, accompagnate dalle note dal vivo del pianoforte suonate da Giovanni Guidi.
Angela Acanfora





tr.
New discovery in the field of Fashion: Damir Doma (Virovitica, 1981) is one stilistacroato.

Growing up in southern Germany, where his mother runs a fashion studio, completed his studies at the fashion school ESMOD (Ecole Supérieure des Arts et techniques de la Mode), he began working in the capital at the maisonAnn Demeulemeester Antwerp and later Raf Simons.

In 2006, after meeting with the CEO of the international group of fashion and design "Paper Rain", Doma joins the group and launched his first line for men during the Fashion Week in Paris in June 2007. The style, such as choice of materials, colors and shilouette, is often associated with designers like Rick Owens and Ann Demeulemeester and her style is defined as "intellectual, poetic and minimalist." In 2009 Doma opens a secret boutique in Paris, in the famous district the Marais, where he also has his studio. Among its loyal customers boasts celebrities such as Lenny Kravitz, Bruce Springsteen, Jared Leto, Robert Pattinson, Astrid Bergès-Frisbey and Kirsten Dunst.

The event Pitti, 2013, and the graphic minimalism of the new Resort collection of the designer Damir Doma, guest designer of Pitti W n. 12, parade in Florence, in the setting of the gardens of Palazzo Corsini al Prato, accompanied by the music live piano played by Giovanni Guidi.

IL GRANDE GATSBY, mai titolo fu più azzeccato.









Pochi giorni fa sono andata a vedere “Il grande Gatsby”,ultimo film di Leonardo Di Caprio, stra-discusso a Cannes. 
Davvero commovente e ricco di effetti scintillanti che farebbero sognare anche la più scettica delle donne...Mi hanno molto colpito non solo le straordinarie ambientazioni, ma le musiche e gli abiti indossati da tutti gli attori hanno superato le mie aspettative. Vi consiglio di andare a vederlo non solo perchè c'è LUI,si, LUI, il sex simbol Leonardo Di Caprio, ma anche per le atmosfere e la sceneggiatura, davvero emozionanti.




 “Il grande Gatsby” non tutti sanno che  è tratto dal terzo romanzo dello scrittore americano Francis Scott Fitzgerald (Saint Paul, 24 settembre 1896 – Hollywood, 21 dicembre 1940), nonchè  re-made del film degli anni 20', con Mia Farrow e Robert Redford, "The Great Gatsby."
Narra la storia di un aspirante scrittore, Nick Carraway, interpretato da Tobey Maguire, che, lasciato il Midwest Americano, arriva a New York nella primavera del 1922, un’epoca in cui regna la dubbia moralità, la musica jazz e la delinquenza.
 In cerca del suo personale Sogno Americano, Nick si ritrova vicino di casa di un misterioso milionario a cui piace organizzare feste, Jay Gatsby,(Leonardo Di Caprio) ed a sua cugina Daisy (Carey Mulligan), che vive sulla sponda opposta della baia con il suo amorevole nonché nobile marito, Tom Buchanan (Joel Edgerton).
È allora che Nick viene catapultato nell’accattivante mondo dei super-ricchi, le loro illusioni, amori ed inganni. 
Nick è quindi testimone di racconti di amori impossibili, sogni incorruttibili e tragedie ad alto tasso di drammaticità. Uno specchio fedele dei nostri tempi moderni e delle nostre quotidiane battaglie.


Angela Acanfora


Ecco le due attrici (da sinistra Carey Mulligan e Mia Farrow a destra.)a confronto: 
chi preferite nel ruolo di Daisy?



Ecco la locandina originale del film negli anni 20'






-"Tra il i due completi in lino rosa chi preferite?
Robert o Leo?"








23 giugno: arriva la "LUNA ROSA"






La luna piena di questo mese ci riserva una bella sorpresa: 
Il 23 giugno quella che risplenderà in cielo sarà una superluna 'rosa'.  
Osserveremo la luna più grande del 2013.

Una fantastica Luna Oversize rosa, aprirà l'Estate 2013.
Qualche giorno dopo il solstizio d'estate , il 23 giugno il nostro satellite naturale sarà nel punto più vicino alla Terra di tutto l'anno, il cosiddetto perigeo.

 La luna si troverà infatti a soli 356.991 km di distanza da noi.

Niente di strano. Nel percorrere la sua orbita attorno alla Terra la luna si trova in un momento dell'anno nel punto più lontano rispetto al nostro pianeta (apogeo) e in quello più vicino. In quest'ultimo caso si parla di “luna al Perigeo”. Ed è quello che accadrà questo mese, anche se in realtà un perigeo ed un apogeo hanno luogo ogni mese.

Un evento da segnare sul calendario, visto che la prossima volta che la Luna raggiungerà simili 'dimensioni' sarà tra più di un anno, il 10 agosto 2014, quando sarà solo di 5 km più vicina alla Terra. 
Dagli studi fatti nel 2015,precisamente il 28 settembre la Luna sarà lontana da noi “solo” 356.877 km ma per ammirarla ancora più da vicino sarà necessario aspettare fino al 14 novembre 2016 quando la Luna disterà dalla Terra solo 356.509 km.


-"Dunque cari amici preparate binocoli e cannocchiali per poter vedere meglio questa rosea meraviglia!"





lunedì 17 giugno 2013

Cruciani lancia il SUPER bracciale


Cruciani C: 2 anni del "Quadrifoglio" e un bracciale per Superman
A due anni dalla nascita del progetto ideato da Luca Caprai, in 24 mesi sono stati venduti oltre 11 milioni di pezzi in più di 20 mercati. A ruba l'ultima limited edition. Nel frattempo, lanciato un braccialetto Cruciani C per l'uscita nelle sale dell'ultimo Superman: "L'Uomo d'Acciaio".




lunedì 10 giugno 2013

"The Dalì Universe": Salvador Dalì in mostra a Sorrento.





Inaugurazione Mostra: 13 giugno 2013

Orari di apertura al pubblico: 10:00 - 13:00  17:00 – 21:00, sabato, domenica e festivi 10:00 - 13:00, 17: 00  - 22.00


A cura del Presidente della Stratton Foundation, Beniamino Levi.




Straordinaria iniziativa per la città di Sorrento:



Nella centrale Piazza Tasso a Sorrento, in Piazza Angelina Lauro e Piazza Veniero si potranno ammirare, in occasione speciale, tre grandi statue di bronzo opera del maestro del surrealismo spagnolo Salvador Dalì. L'evento intitolato “The Dalì Universe” che dal 14 giugno al 29 settembre 2013, consentirà di ammirare oltre cento opere del maestro spagnolo nella splendida location di Villa Fiorentino, scoprendo opere ancora poco conosciute, come la scultura monumentale “Omaggio a Tersicore” mai esposta fino ad oggi. Un’ampia selezione di diverse opere tra cui sculture in bronzo, oggetti in vetro, oro, collages e raccolte grafiche di Dalì illustratore verranno posizionate all’interno ed all’esterno di Villa Fiorentino.

La mostra evidenzia due aspetti particolarmente importanti della creatività di Dalì:

-Il Tempo

Gli orologi molli per cui Dalì è noto, che comparirono per la prima volta nel 1931, nel dipinto La Persistenza della Memoria. Essi dimostrano chiaramente la relazione profondamente fantastica di Dalì con il tempo, e  Le Monumentali, le sculture monumentali che verranno presentate a Sorrento:

-La Donna in Fiamme
-Omaggio a Tersicore
-Il Profilo del Tempo

-Piano Surrealista


E' davvero una bella iniziativa, vi invitiamo vivamente ad andarci e a segnalarci i vostri commenti.

Costo biglietto € 5,00 , ridotto € 3,00. 

Info : 
Indirizzo: Corso Italia, 53 – 80067 Sorrento (NA) 
Contatti: info@fondazionesorrento.com 
Tel: +39 081 8782284