venerdì 21 marzo 2014

KARL LAGERFELD lancia una sua personale emoticon: EMOTIKARL



Text: Angela Acanfora
................................................................................................................................

Nell'era della più alta espansione tecnologica, parliamo dell'era 2.0 per chi ancora non lo sapesse, la nostra, per intenderci,  le immagini valgono più di mille parole e da questo dictatum  quel pazzo visionario di Karl Lagerfeld, in occasione del lancio della sua nuova fragranza, ha creato un app ad ipse super personalizzata per inviare simpatici messaggi, che commemorano le sue gesta!

Una vera e propria carrellata di EMOTICON, EmotiKarl consente di utilizzare il volto del Kaiser, per esprimere i diversi stati d’animo in un modo assolutamente super cool. Tra le 30 emoji, immancabili i famosi guanti di pelle dello stilista, la sua fedelissima e inseparabile Choupette, ovviamente lui stesso, accompagnato dai suoi inseparabili occhiali neri, fino alla sagoma del celebre profumo Chanel n°5.
Se siete ansiosi di vedere le Emotikarl ed averle sul vostro smartphone, non vi resta che scaricare l’app qui!
Buon Divertimento!!!!XD



lunedì 17 marzo 2014

Terza Edizionde del "FESTIVAL DEL BACIO 2014" #cuoredinapoli scopriamo il percorso!



Testo: Angela Acanfora
.....................................................................................................................................................................................................................


E' stato presentato pochi giorni fa la Terza Edizione del  Festival Del Bacio,  il cui concetto di quest'anno è  #cuoredinapoli.
Il 21 marzo ,data di inizio della nuova stagione, sarà presentata  una grande  "scultura antropologia / relazionale"  che si snoderà lungo un percorso di circa 6 km nella Città di Napoli. Il cuore sta a simboleggiare le relazioni tra persone ed ha l'obiettivo di creare sinergia e condivisione relazionale urbana,in primis attraverso l'arte  e e di approdare nelle Nuove Frontiere del digitale, trasformando proprio i Cittadini  nel Cuore Pulsante della Città, creando una fusione tra mondo digitale / virtuale e quello fisico / reale.



Più che di un festival vero e proprio, l'evento è un enorme work in progress che vede coinvolti 300 studenti dell'Accademia di Belle Arti e diversi attori della città, col patrocinio e la collaborazione dell'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli e il contributo della Camera di Commercio e delle municipalità 2 e 5. Parteciperanno tutti i commercianti posizionati lungo il percorso del Festival che il 21 marzo vestiranno a festa le loro vetrine utilizzando l'icona del #cuoredinapoli o altri oggetti realizzati dagli allievi dell'Accademia, prolungheranno l'apertura sino alle 22 e prenderanno parte al progetto "Prendersi Cura",  ideato dal corso di Public Art. Arte del Territorio, che consiste nel prendersi cura di una piantina che si passeranno di mano in mano già nei giorni che precedono la data ufficiale dell'evento.


Il percorso parte dalla storica Galleria Principe nel centro antico della città e arriva a Piazza degli Artisti sulla collina del Vomero, passando lungo via Toledo, via Scarlatti e via Luca Giordano. Il 21 marzo, chi transiterà lungo il percorso parteciperà all'immensa opera collettiva, diventando attore e spettatore dell'opera. Il grande "Cuore" rosso, scultura luminosa installata lo scorso 14 febbraio sulla collina di San Martino, emblema dell'evento, scandisce il battito del Festival. Una seconda installazione, una scultura anamorfica composta da oltre 400 cubetti in plexiglass pulsanti, intitolata "Anima" che sarà posizionata nell'androne dell'Accademia. Entrambe le opere sono realizzate dalla Scuola di Nuove Tecnologie dell'Arte dell'Accademia.


Il Festival vuol essere una grande opera collettiva. Tutti potranno partecipare all'opera anche attraverso il sito www.festivaldelbacio.it, una piattaforma online che permette di scolpire una versione digitale di "Cuore", attraverso la pubblicazione su Instagram di una foto con l'hashtag #cuoredinapoli, che sia rappresentativa del concept. Tutte le foto verranno raccolte, in maniera automatica, in un flusso raggiungibile dall'home page dell'evento.
Tutte le More Info su  www.festivaldelbacio.it.

Osserva, Partecipa, tagga, bacia e condividi!

Sono i Concetti del concorso di quest'anno, al quale tutti possono partecipare allegando sul social il proprio scatto con Tema-il-bacio, capace di emozionare, creare nuovi scenari, Nuove modalità di vivere e di sentire.

 Non vi resta allora che seguire il nostro motto:

-"Osserva, Partecipa, tagga, Bacia... e Condividi!"-

Team On Magazine

martedì 11 marzo 2014

"Foody è vergognoso" Oliviero Toscani docet


text: Angela Acanfora
.....................................................................................................................................

No, non è uno scherzo del web, ma queste le parole pronunciate dall'abile fotografo Oliviero Toscani, alla vista della mascotte per il Milano Expo  2015...e per di più aggiunge: - «Se quella mascotte l'avesse pensata un mio collaboratore l'avrei licenziato in tronco», spiega il fotografo milanese che aggiunge ridendo, «ma io non ho collaboratori così scarsi»
Un commento a dir poco pungente! Per chi non l'avesse ancora vista la mascotte di Expo Milano 2015 racchiude i temi fondanti della manifestazione proponendoli in una chiave spiritosa, simpatica e originale. Amante della sana e buona cucina, rappresenta la comunità, la diversità ed il cibo inteso come fonte di vita ed energia ed è per questo che è costituito da una famiglia di 11 elementi, ognuno con caratteristiche diverse, che agiscono come veri e propri personaggi. Sono riuniti in un Unico Volto  e rappresentano l’ideale sinergia tra i Paesi del mondo chiamati a rispondere con energia e positività pronto alle sfide sull'alimentazione del nostro pianeta, presentandosi come una vera famiglia, unica, simpatica e dinamica.

-Non solo ma volete sapere come è stata definita la mascotte, dopo tutto questo mio sproloquietto?? Foody. «Una vera cagata», ecco il commento a caldo di Oliviero Toscani, sull'operazione targata Disney Italia. «Una spiegazione molto scema. Vuota. Di plastica come il prodotto grafico» questi i commenti del fotografo. Ma caro Oliviero, non sei stato troppo duro? Per noi di On Magazine, si ed è per questo che diamo un bel 4...sarà per la prossima.