venerdì 24 aprile 2015

RITORNA IL NAPOLI STRITFOOD SUL LUNGOMARE PARTENOPEO






Dobbiamo ammettere che lo street-food negli ultimi ha davvero spopolato e catturato i palati di ogni generazione. Non da meno la città di Napoli , che a grande richiesta ripropone il Napoli Strit Food Festival, previsto dal 15 al 17 maggio ed organizzato sul Lungomare di Via Caracciolo.
Decine di migliaia i fan e i curiosi di street food che parteciparono all’anteprima di dicembre. Una vera e propria festa del mangiar bene con bancarelle, truck, stand pronti ad offrire numerose pietanze da consumare per strada. L’iniziativa è stata organizzata affinchè, Napoli possa riprendersi il suo ruolo centrale nello street.-food.


I cibi secolari appartenenti allo street-food napoletano sono davvero tanti: la pizza a portafoglio, paste cresciute ma anche sfogliatelle e babà.Scopo della manifestazione è quello di ripudiare il junk food e recuperare l’immenso patrimonio culinario della nostra terra. Perché il cibo è amore, ingegno, cultura, aggregazione ma allo stesso tempo è motore dell’economia. Il progetto nasce da una idea del manager Giovanni Kahn della Corte, creatore del brand “Johnnypizzaportafoglio”, e verrà organizzato dallo stesso insieme a Giulio Cacciapuotied Iris Savastano. 



L'organizzazione e l’intera campagna di comunicazione dell’evento, sono state affidate all'Agenzia Love Studio, il quale  ha partorito il naming preferendo “strit” alla parola inglese street per mettere in evidenza l’anima partenopea dell’evento, che nasce e vuole crescere nel cuore della città di Napoli. Un modo per dimostrare che la città di Napoli è al passo con i tempi, che è capace di captare i trends del mondo del food, rispondendo ad essi in maniera proattiva attraverso l’attivazione di una macchina organizzativa funzionate e dinamica capace di dar luce ad un festival tutto partenopeo.

mercoledì 22 aprile 2015

Rosanna Lambertucci ospite a Villa Domi per il Charity Gala organizzatoda Maridì Vicedomini






Strepitoso successo per la kermesse «Spring is Woman», il Charity Gala promosso ed organizzato da Maridì Vicedomini,  realizzato per esaltare l'avvento della Primavera e la Solidarietà. L’evento è stato allestito all’interno della stupenda e storica  Villa Domi, dimora patrizia del ‘700 con panorama mozzafiato sul golfo partenopeo.
Testimonial d’eccezione, mirato a sostenere l'A.T.T.A CAMPANIA Onlus, che vanta come direttore Scientifico il Professore Raffaele Volpe, Primario di Endocrinologia dell'Ospedale Cardarelli di Napoli e Rosanna Lambertucci, ideatrice e conduttrice per diversi anni di "Più sani e più belli", programma di RAI 1 dedicato al benessere, attualmente direttore dell'omonimo Magazine, che abbiamo ritrovato in veste di scrittrice con il suo nuovo libro, edita da Mondadori "E sono corsa da te". La Lambertucci nel libro autobiografico, ha raccontato della sua vicenda personale di amore e di speranza, vissuta per due anni accanto al marito malato della brutta malattia.
Non sono mancati i defilè Haute Couture, con special guest, il maestro Nino Lettieri che reduce dal plebiscito ottenuto nell'ultima edizione di Altaroma Altamoda ha presentato  una capsule di “Sophisticated” la Collezione Primavera Estate 2015, ispirata agli anni “50 e “60, realizzata con tessuti pregiati quali lo chiffon, l’organza, il mikado. Ed ancora per la moda, in passerella i divertenti ma esclusivi outfit by “Eles” , la nota boutique vomerese di Ester Gatta, dal 9 aprile con un secondo punto vendita, in via Carlo Poerio, un concept store dove , accanto a brand di moda di “tendenza”, vengono magicamente accostati pezzi unici di modernariato. 

Inoltre  un piccolo spazio dedicato al fashion, con l’artista Odile Orsi, londinese che dopo la felice esperienza ad AltaRoma Moda  ha voluto proporre anche al pubblico napoletano un flash delle sue esclusive creazioni “dipinte a mano” by Mutadesign, riscuotendo ampi consensi. 





Tanti gli interventi dei volti noti del mondo della cultura, tra cui quello del dottore Francesco Fanti, responsabile del Privat Banking dello storico Istituto di Credito, Banca Monte dei Paschi di Siena, e del professore Francesco Schillirò, a nome del Centro Aktis di Diagnostica e Terapia, noto in tutta Italia per le strumentazioni sofisticate e le tecnologie all'avanguardia, autorevolmente rappresentato dalla dottoressa Rita Scoppa, titolare della struttura con i figli Alessio, Valerio e Diletta. Particolarmente significativo nel campo delle "professioni" il discorso dell'Avvocato Lorenzo Mazzeo, titolare di uno studio legale, inteso in maniera innovativa come "impresa" in materia di "colpa professionale medica e non solo" , rilevando l'esigenza di ogni libero professionista di godere di una personale "tutela legale" . Ed ancora, brillante, l'intervento di Ivan La Rusca, " mago della chirurgia estetica", che partendo dall'assioma "il miglior risultato è quello che non si vede", è sempre più in pole position nell'eliminare i difetti estetici del corpo umano.

Sempre in tema di benessere psicofisico dell'uomo, "fulcro dell'Universo" , video-spot e talk show by leader del segmento turistico quali Loredana Maddaloni e Caterina Grimaldi a nome della Cima Tour e di Opan, new mission in tema di pellegrinaggio religioso nata sotto l'egida del cardinale Crescenzo Sepe, nonché del dottor Antonio Longobardi titolare del Resort Grazia Terme di Lacco Ameno, che vanta un parco termale e di un eccellente SPA, dotata di ogni confort. Sempre in tema di benessere, un innovativo suggerimento dal campo del Food, con  "Ham Gourmet Burger", la giovane azienda di Antonio Scialò e Salvatore Russo che partendo dallo slogan "L'Hamburger si fa chic", rende nobile l'hamburger, confezionandolo con carni certificate di alta qualità quali la Chianina IGP ed il Black Angus Americano, Degno di menzione, infine  il discorso del dottore Ciro Avallone , Direttore INPS Area Metropolitana Napoli, sul ruolo dell'INPS nel Welfare italiano. Gran finale con un prelibato dinner buffet a cura del direttore Marcello Messuri con gli originali e raffinati allestimenti di "Giochi di Classe".
























Angela Acanfora



lunedì 20 aprile 2015

LUNA PALUMBO sceglie abiti Ferdinand per il lancio del suo nuovo brano " Persi "





Dopo il trampolino di lancio "The Voice of Italy", noto programma televisivo di rai 2, la giovane cantante salernitana Luna Palumbo riparte alla grande lanciando il suo nuovo lavoro discografico  "Persi", scegliendo per la copertina un capo della collezione NUDE ARMATURE dello stilista Ferdinand (alias Ferdinando Borrelli) Abito che l'artista indossa anche nel video ufficiale del singolo, attualmente in distribuzione nazionale. 

Con all’attivo quasi 9 milioni di visualizzazioni su Youtube, collezionati con i video delle sue esibizioni live durante il talent canoro firmato Rai 2, Luna Palumbo insieme a Suor Cristina Scuccia sono tra le più cliccate del 2014.

Il brano “Persi”, prodotto dall’artista stessa insieme alla DGM Promotion di Generoso D’Elia, artisticamente da Diego Parisi e Lorenzo Maffia per l’etichetta Bpm - Best Pure Music, porta la firma di Luna (testo), quella di Diego Parisi (testo e musica) e Lorenzo Maffia (musica e arrangiamento).

"Persi è un brano completo - dichiara Lorenzo Maffia - al suo interno, la mistura di sonorità rock, electro e pop, fanno spazio ad una song di impatto internazionale. Su tutto questo spicca una Luna decisa e malinconica allo stesso tempo, che impreziosisce questa track ultramoderna e radiofonica con una performance che esalta tutte le sue pregevoli qualità."

«Questa è una canzone che parla con il linguaggio della mia generazione, semplice e diretto - racconta Luna - non è il solito dramma amoroso ma una vera e propria sorpresa. La storia di due persone troppo impegnate in una vita quotidiana apparentemente felice, piena di impegni e frivola, che non riescono a guardarsi con occhi veri, con occhi curiosi. Un percorso all’insegna della scoperta, della sensualità, della maturità, della felicità, quella vera.»

Il 9 Aprile 2015 esce “Persi”, il singolo che anticipa l’album d’esordio, scritto da Luna, Diego Parisi e Lorenzo Maffia, sotto etichetta Bpm - Best Pure Music e autoprodotto dall’artista in collaborazione con la DGM Promotion di Generoso D’Elia. 

Attualmente è on line il videoclip: 


Anna Falchi conquista Napoli con il WEDDING FASHION WORLD



 Standing ovation per il party di presentazione del nuovo progetto televisivo dell’attrice Anna Falchi, dedicato al mondo del fashion e del wedding, svoltosi il 14 Aprile in Villa Diamante. Il format, ideato e realizzato dalla BIG BANG Production si intitola : Wedding Fashion World e porta la firma come autore del nuovo direttore di Agon Channel Massimo Righini ed è prodotto da Angelo Vanzanella. Un progetto molto ben realizzato, studiato nei minimi particolari, volto non solo all'esaltazione dell'amore ma ha anche una sorta di riscatto per dimostrare che il matrimonio a Napoli non è per tutti esagerazione e sfarzo, ma anche classe ed eleganza il tutto immerso in una città ricca di Storia e fascino.
 Le puntate della trasmissione  (da Aprile su Sky – La Sposa) sono infatti state girate per lo più tra la capitale del Mezzogiorno e altre zone di grande impatto turistico della Campania.
Di una bellezze delicata ed eterea Anna Falchi è stata cordiale e gentile con i tanti i giornalisti, gli imprenditori, stilisti, wedding planner, e fotografi che hanno preso parte alla kermesse.
Tra gli imprenditori Luigi Auletta, Sergio Mallardo  Mario Schiano ; gli stilisti Ferdinand e Francesco Visconti; il top model e attore Nicola Coletta; il make up artist di Sky Francesco Riva; il direttore della fotografia Alfredo Carbone ; il direttore di #3D Magazine Carmine Bonanni ; l’editore di Pink Life Linda Suarez  e tanti operatori della comunicazione .

Il cocktail party è stato anche occasione per brindare a Sauro Falchi, fratello inseparabile di Anna, che proprio martedì ha spento 40 candeline ed ha voluto festeggiare insieme alla sorella attrice a Napoli con una maxi torta  realizzata da Federico Sepe. 
“Sono molto contenta di vivere questa esperienza – ha dichiarato l’attrice – fare la wedding planner mi mancava, e mi sto molto divertendo soprattutto perché lavoro con un team di professionisti molto giovani e motivati. Adoro Napoli, mi sento ormai adottata da questa città ed è un po’ come stare a casa mia”. 

Ecco i miei scatti della Conferenza e del party!

................................




























Angela Acanfora 


venerdì 17 aprile 2015

A Napoli il CARBON FIBER DESIGN CONTEST 32015: I vincitori sono Napoletani


Giunge alla quarta edizione il Carbon Fiber Design Contest – Material & 3DPrint, un innovativo format da quest'anno  rivolto anche ai maker. La premiazione dei vincitori si terrà lunedì 20 aprile alle 17,30 presso il PAN Palazzo delle Arti di Napoli.
In gara più di 100 progetti provenienti da architetti, ingegneri e maker di tutto il mondo, dal Sud America alla Russia, dalla Turchia agli Stati Uniti.Nelle tre precedenti edizioni l’iniziativa ha avuto un fortissimo riscontro di partecipazione con oltre 1000 progetti presentati.

Il concorso, presentato anche al Fuori Salone del Mobile di Milano si propone di sensibilizzare architetti, designer e creativi, all’utilizzo della fibra di carbonio nell’ambito dell’interior design, sfruttando e valorizzando le caratteristiche tecniche proprie del materiale e di promuovere l’utilizzo delle tecnologie di additive manufacturing, nello specifico la cosiddetta “Modellazione a Deposizione Fusa” (Fdm), nell’ambito del design e dell’artigianato. L’intento è ricercare forme inedite che si prestino ad essere realizzate con la “stampa 3D” e ne esaltino le peculiarità.

I progetti vincitori, selezionati per originalità, funzionalità e appeal estetico, saranno realizzati “sul posto”, all'interno dello stesso spazio espositivo, grazie alle speciali stampanti 3D con l’utilizzo di innovativi filamenti in fibra di carbonio.


Ad aggiudicarsi il primo posto con il progetto “Origami” è un team di architetti napoletani capitanati da Desireè D’Ambrosio e composto da Lorenzo e Mario Criscitiello. Al secondo posto “Cell”del designer Nicola Bonriposi di Lecco. Terzo posto per Quibic di Jacopo Sollazziinterior designer di Roma.



 Il concorso è promosso dall’aziendaOlympus-FRP® Brigante Engineering Group diretta dall’ing. Domenico Brigante, specializzata in materiali compositi, fibre di carbonio, e nuove tecnologie al servizio dell’ingegneria e dell’architettura, in collaborazione con l'associazione “AD 3D Printing” (diretta dall'architetto Alfredo Nardiello)  tesa alla promozione dell'utilizzo della “stampa 3D”, e con il patrocinio tra gli altri dell’Università degli Studi di Napoli Federico II – DICMAPI.

In questa occasione si terrà un convegno sul tema “Nuove tecniche di additive manufacturing e materiali innovativi per la crescita e la valorizzazioni di start-up e realtà imprenditoriali sul nostro territorio”.

Apertura dei lavori ore 17.30
Domenico Brigante, CEO Olympus-FRP

I Relatori saranno: Susanna Moccia, Presidente Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali di Napoli.
Carmine Gambardella, Direttore del Dipartimento di architettura e disegno industriale SUN e Presidente del centro di competenza Benecon. Ignazio Crivelli Visconti,  già Professore ordinario di “Tecnologia Meccanica” presso l’Università di Napoli Federico II, Presidente del Centro Materiali Compositi. Salvatore Cozzolino, Docente SUN, Presidente Associazione Disegno Industriale, ADI Campania. Antonio Langella, Docente presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione dell’Università di Napoli Federico II.
 Luca Simeone, Project Manager Città della Scienza;
 Eva Milella, Presidente IMAST scral, Antonio Popolla, Confartigianato, Amedeo Manzo, Presidente BCC Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Alfredo Nardiello, Presidente AD3DPrinting, Ettore Nardi, Consigliere dell’ordine degli ingegneri della provincia di Napoli

Conclusioni ore 18.30
Severino Nappi, Assessore al lavoro, formazione e politiche dell’immigrazione, Regione Campania

Al termine del convegno ci sarà un aperitivo in Area Expo dove saranno esposte le stampanti 3D, i lavori dei makers e di artisti locali, per una combinazione di arte e innovazione tecnologica nei materiali.

Angela Acanfora




martedì 14 aprile 2015

#3D MAGAZINE: il nuovo periodico napoletano tutto al femminile



 ...............................................................


 E' stato presentato ieri pomeriggio al Museo PL-ART di Via Mrtucci, Napoli il primo numero dell' innovativo free press, #3D Magazine, il magazine periodico diretto da Carmine Bonanni, edito da Palma Sopito, scritto da una redazione tutta al femminile. 

#SonoDonnae…, #LadyBoss, #OltreLaModa, #Psicologicamente, #InVersi, #Miti&Riti, #InFood e#SaveTheDate queste alcune delle rubriche del periodico #3D Magazine, specchio dei mille volti della donna del 2015: multitasking, dinamica e creativa.

"Raccontare storie straordinarie di donne ordinarie- ha dichiarato, il direttore Carmine Bonanni - un obiettivo che, ad una prima lettura, può apparire banale, semplice, a portata di tutti. Vogliamo andare a grattare quella patina di ‘normalità’ sotto la quale si celano storie che vale assolutamente la pena far conoscere. Così abbiamo deciso di mettere in piedi una squadra di ragazze, munite di taccuino e macchina fotografica, pronte ad andare a raccogliere tutto questo. #3D nasce in un’epoca in cui la comunicazione viaggia veloce sul web. Sappiamo che qualcuno potrà considerare pura ‘follia’, nel 2015, lanciare una rivista cartacea, in un momento storico che vede anche le testate più prestigiose perdere colpi sotto l’avanzare inesorabile delle nuove forme comunicative. Noi siamo convinti che nessuno schermo di computer e nessuno smartphone potrà mai restituire quel brivido sensoriale, che solo la carta stampata può regalare! Questa sarà la nostra unica ambiguità. Far camminare insieme tradizione e innovazione. "

Concept di#3DMAGAZINE  è quello del non propagandare donne famose, ma parlare di donne che hanno lasciato un segno, storie straordinarie di donne ordinarie come quelle che compongono la redazione, proprio come afferma il direttore Sopito nell’editoriale: ”Il bello di essere normali”.

Alla conferenza è intervenuto il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, che ha espresso il suo apprezzamento per la nascita del nuovo free press e  sottolineato il coraggio dell’editore Palma Sopito, presente al tavolo dei lavori di presentazione di #3D, insieme al direttore responsabile Carmine Bonanni ed al Graphic e Retourcher Domenico Tafuro per la coraggiosa avventura intrapresa con un prodotto cartaceo in un’epoca di grande sviluppo della celere comunicazione social-web, ha poi donato all’editore Palma Sopito,  una  prestigiosa medaglia dell’OGC.

L'evento si è concluso con un ricco sweety finger dessert offerto da SIRE Ricevimenti d'autore CATERING.

Il free press #3DMAGAZINE sarà distribuito nelle Edicole abbinato ad un mensile o periodico, in tutte le profumerie IDEA BELLEZZA. Per aggiornamenti consultare la pagina facebook https://www.facebook.com/hashtag3di/timeline











Angela Acanfora