giovedì 30 luglio 2015

" Premio Fashion in Paestum 2015" i vincitori della Moda nei Templi di Paestum


L'atmosfera magica e suggestiva dell' Arena dei Templi di Paestum è stata palcoscenico dell’evento " Premio Fashion in Paestum 2015"  giunto alla sua 3^edizione.
Il Concorso Internazionale Moda, riconosciuto evento di eccellenza dalla Camera Nazionale Moda Giovani Stilisti  organizzato Domenica 19 Luglio è stato ideato e curato  dalla DFELLE FASHION di Lucio Di Filippo. 
Con il patrocinio del Comune di Capaccio Paestum capitanato dal Sindaco Italo Voza, della Fondazione Giambattista Vico del Presidente Prof. Vincenzo Pepe, Parco del Cilento, Diano e degli Alburni, Proloco Silarus Porta del Cilento e l’Istituzione Poseidonia, si sono alternati in passerella in concorso tre giovani stilisti con le loro creazioni di abiti e fashion concept propri; gli abiti nel taglio, nel cucito cosi come nella scelta dei tessuti di Salvatore Pappacena Caserta, Lucrezia Sorrentino Napoli e Paola Bignardi Salerno sono stati esaminati da un collegio di giuria presieduta dal dott. Vincenzo Merli Brand Manager Maison Furstenberg in qualità di presidente, Maria Cristina Rigano delegata Rendez Vous de la Mode rivista internazionale di moda nostro partner, Giuseppe Fata Presidente della Camera Nazionale Giovani Stilisti, noti giornalisti come Alessandro Sansoni consigliere nazionale dell'Ordine dei Giornalisti e responsabile della redazione campana dell'Agenzia di stampa Nova così come gli inviati delle testate giornalistiche campane Francesco Faenza e Andrea Passaro rispettivamente del  giornale Il Mattino e La Città di Salerno e infine Linda Suarez direttore ed editore di Pinklife.

 Il vincitore della 3^Edizione 2015 è stato Salvatore Pappacena a cui è andata la crociera Msc mentre il premio riconoscimento Rendez Vous de la Mode è stato aggiudicato da Paola Bignardi giovane couturier salernitana invece a Lucrezia Sorrentino è andato il premio Creatività, un olio su tela raffigurante il tempio di Cerere.  Proprio di fronte alle colonne greco/romane del tempio di Cerere si sono concentrate, quindi, i riflettori sulla Moda ma anche su Musica e Spettacolo con la partecipazione straordinaria di Anna Soklich talento musicale sloveno prima star internazionale che ha deliziato con la sua voce si spessore la platea accorsa numerosa e che nella sua tournèe mondiale promuoverà il brand Moda Paestum indossando gli abiti Paestum Couture, con le coreografie di Maria Carmela D’Angelo e del suo corpo di ballo Motus Danza e l’arte recitativa di Sarah Falanga e quella di tutti componenti dell’Accademia Magna Graecia.
Chiude la collezione intitolata "LUMI" 2016 by Paestum Couture la coppia di abiti di Ferdinando Borrelli dallo stile greco/romano e dal colore giallo ocre che si fonde con il nero che riprende il colore caldo dei templi; notevole il tessuto stampato coccodrillo con venature che richiamano le nervature delle colonne dei templi cosi come l’utilizzo dell’oro come splendore della città di Poseidonia.
Gli abiti di collezione di Ferdindand sono stati presentati anche all'Expò il 24 Luglio presso Padiglione Società Civile Cascina Triulza dove Paestum e il Cilento hanno esposto le Eccellenze locali e quindi anche il Brand Paestum Couture è stato protagonista con la presentazione e promozione del Brand.
Ospite in passerella è stata Maison Gai Mattiolo con abiti di repertorio e sposa.
L’intera kermesse è stata aperta dalla prima uscita in assoluto di un nuovo Brand che porta il nome di Paestum ovvero Paestum Couture .

Obiettivo dell'evento è promuovere nella moda la creatività giovanile, novità assoluta della terza edizione 2015 è stato il lancio del Brand che porta il nome dell’antica città di Poseidonia ovvero Moda Paestum, spiega il Brand Manager Paestum Couture Lucio Di Filippo, dai tessuti di lino pregiato, cotone e seta di alta qualità, ispirati ai colori e ai simboli dell’antica città romana nata sulle vestigia della greca Poseidonia; è una collezione Made in Italy “pilota”di 10 abiti di Alta Moda intitolata “LUMI” che abbiamo esposto, in sinergia con la Fondazione Vico, il giorno 24 Luglio all’Expò nel Padiglione della Società Civile presso Cascina Triulza; abiti di alta sartorialità disegnati da cinque giovani stilisti che si sono contraddistinti, in italia, in concorsi moda di notevole rilievo: Michele Gaudiomonte pugliese vincitore della prima edizione 2013 del Premio Fashion in Paestum, Ferdinando Borrelli Campano vincitore della seconda edizione 2014 del Premio Fashion in Paestum, Erasmo Fiorentino lombardo vincitore del premio Città dei Sassi in Matera nel 2012 e fashion designer Miss Italia Mondo 2015, Giuseppe D’Urso ligure vincitore del Premio Città dei Sassi in Matera nel 2013 e infine Sergio Tamburrino vincitore del Premio Margutta a Roma. 

Ha presentato la serata Natalie Caldonazzo con la gentile collaborazione di Rajae Bezzaz 
Regia Clarence Eventi & Management

Direzione Artistica DFELLE FASHION di Lucio Di Filippo DFELLE FASHION COMMUNICATIONS









giovedì 9 luglio 2015

MISS EUROPE CONTINENTAL 2015, la kermesse di moda, bellezza e turismo






Ritorna l'immancabile appuntamento con il concorso MISS EUROPE CONTINENTAL 2015, la kermesse di moda, bellezza e turismo, ideata, organizzata e realizzata da Alberto Cerqua, giovane imprenditore napoletano con le idee molto chiare. Dopo la finalissima del 2014, che si è svolta nella Reggia di Caserta, quest’anno è stata scelta un’altra location prestigiosa: la valle dei templi di Paestum, in provincia di Salerno.
 Qui le ragazze finaliste si ritroveranno dal 1 al 5 settembre per gareggiare a colpi di fascino, bellezza e glamour. Tante le novità di quest'anno. Si svolgeranno le varie tappe europee e regionali per tutta l'estate sino al gran finale, dove la bellezza si sposerà con la splendida cornice storica, culturale e artistica di Paestum. Madrina e presentatrice dell’evento, anche nella terza edizione, l’attrice Emanuela Tittocchia che con la sua verve e la sua professionalità darà un tocco un più alla kermesse. Attualmente sono di 10 paesi europei (Albania, Kossovo, Macedonia, Belgio, Malta, Romania, Serbia, Ungheria, Montenegro e Italia) le ragazze in gara, insieme a quelle di 10 regioni italiane. Saranno 104 le ragazze selezionate nelle varie fasi del concorso che saliranno sul palco di Paestum. Parte dell'incasso sarà devoluto in beneficenza all’Associazione onlus VivaLaVita, che si occupa di sclerosi laterale amiotrofica, la SLA, ed altre malattie rare ad alto impatto sociale, malattie cioè che pongono in una condizione di invalidità permanente e che richiedono assistenza continuativa. L'obiettivo primario dell'Associazione è quello di migliorare le condizioni di vita dei malati e delle loro famiglie. Viva la Vita Onlus è un'associazione laica che riunisce malati e familiari colpiti da questa terribile malattia ed è costituito da un gruppo di lavoro impegnato ed attivo nel miglioramento dell'assistenza domiciliare, nelle attività di formazione e informazione sulla SLA.

Il Presidente Onorario e Testimonial è Erminia Manfredi, la moglie dell’indimenticabile Nino. “Stiamo creando una grossa organizzazione e stiamo allestendo un palco stratosferico in vista della messa in onda televisiva su Canale Italia 53. Il format di quest'anno è innovativo a partire dallo staff e la location scelta delgli scavi, patrimonio Unesco dell’Umanità, sarà all'altezza della situazione.

Un grazie particolare va ai tanti sponsor che sostengono il progetto come Teodolinda Ouintieri, stilista di alta moda e gioielli, che ha realizzato le splendide corone. Anche quest'anno cercheremo di offrire serie opportunità di lavoro alle ragazze che si classificheranno, a partire dal contratto di un anno nella moda per la miss vincitrice, ma anche a tutte le altre. Sono felice perché stiamo crescendo e stiamo percorrendo una strada giusta, senza illudere nessuno e mantenendo quello che promettiamo. Grandi nomi arricchiranno il ricco parterre di ospiti e giurati. Miss Europe Continental 2015 promette sorprese straordinarie, per un'estate all'insegna dello stile, della moda e dello spettacolo di qualità. Parola di Alberto Cerqua!”. Un doveroso ringraziamento a tutto il direttivo nazionale: Giuseppe Cerqua, Direttore generale, Luigi Saggese, fotografo, Roberto Cinti, direttore marketing, Steven Torrisi, direttore artistico, Stefano Forti, coreografo, Roberto Ciasca (gruppo Robin), Make Up, Rosario D’Anna (gruppo Modarea), Hair Styling. Le bellissime corone sono state create e realizzate da Teodolinda Quintieri.




Emanuela Tittocchia è madrina e presentatrice della grande kermesse di spettacolo e bellezza Miss Europe Continental 2015.


Emanuela, sei contenta di tornare sul palco di Miss Europe Continental 2015?
   Sì. L'anno scorso è stato bellissimo presentare la serata finale dentro la Reggia di Caserta. Una serata magica. Quest'anno la finale sarà a Paestum, agli scavi, un altro posto incantato. Quando si ha la possibilità di condurre eventi in luoghi così suggestivi è sempre una grande gioia.

Quali sono le principali caratteristiche di questa kermesse che ti colpiscono?
   E' un concorso europeo, arrivano ragazze anche dall'estero, ha un respiro internazionale. Questo è molto affascinante. Si mettono a confronto bellezze, costumi, usi di vari Paesi. Poi i luoghi scelti per le selezioni e le finali sono sempre molto belli e per chi fa il mio lavoro questo è fondamentale. Assaporare atmosfere di luoghi incantati. 

Quanto conta la bellezza per sfondare nel mondo dello spettacolo?
   Dipende da quello che si vuole fare. Se si vuole fare la modella è fondamentale. Se si vuole fare l'attrice, la cantante, la presentatrice è il carisma che conta. Sicuramente un aspetto piacevole, un bel sorriso, un viso carino aiutano ma per esempio in teatro o su un set essere troppo alta può essere un problema. Se si punta solo sulla bellezza senza affrontare un percorso di studi sicuramente si può lavorare ma a livello personale si hanno poche soddisfazioni vere secondo me.

Quali sono le doti principali che una giovane ragazza deve avere per farsi notare?
   La naturalezza, la cosa più difficile da raggiungere. Questo vale per tutti.
   Ci facciamo un'idea di ciò che vorremmo essere e viviamo cercando di assomigliare a quell'idea, allontanandoci da noi stessi. Questo si vede sempre, traspare e non paga. Essere quello che si è, la verità nel bene e nel male vince sempre.

Ti manca il set di CENTOVETRINE?
   Moltissimo. E' stato un lutto per me. Mi manca il set, mi manca il mio camerino. Mi manca indossare i panni della mia dolcissima Carmen. Solo chi interpreta un ruolo per tanti anni può capire la malinconia che si prova nell'abbandonare un personaggio e non sapere dov'è e cosa fa. Mi mancano i meccanismi della soap e mi spiace non vederla in onda, perché la seguivo con affetto anche da spettatrice.

Cosa pensi di quello che è successo alla soap?
   Sono molto dispiaciuta.  72 puntate già registrate buttate via, sinceramente non capisco cosa sia successo. Nessuno di noi la sa. Tra l'altro puntate molto belle in cui il mio personaggio era presente e con ritorni importanti. Non si capisce, solo un grande dispiacere.


Guardi le soap spagnole su canale 5?
   Sì, quando riesco guardo il Segreto, soprattutto perché all' European Soap Fan Day a Napoli ho conosciuto molti attori protagonisti e sono simpaticissimi! Alex Gadea e tanti altri. Sono contenta che questa soap abbia successo. Lo merita.

Dove andrai per le tue vacanze?
   Non ho ancora deciso. Io vivo molto alla giornata, soprattutto in questo periodo. Ho trascorso un inverno molto difficile per vari motivi e ho bisogno di mare, sole, spiaggia, ma ci sono impegni di lavoro e quindi devo capire.

Altri progetti in cantiere?

   Teatro, voglio tornare al primo amore. mi sto preparando. Poi presento varie serate, festival di cinema, eventi di moda. Ho tanti progetti ma per ora non dico nulla. Ho poi girato il cortometraggio e booktrailer NAPOLI NEL CUORE di Giuseppe Cossentino.




lunedì 6 luglio 2015

NUOVI SPETTACOLI IN PROGRAMMAZIONE AL TEATRO SUMMARTE DI SOMMA VESUVIANA




Otto spettacoli in abbonamento o la possibilità di un abbonamento “ridotto” a quattro spettacoli di teatro off; cineforum; rassegna di musica jazz; teatro per le scuole e un’accademia di recitazione e una di fotografia. Un calendario ricco di eventi culturali per il  nuovo programma del Teatro Summarte di Somma Vesuviana, che alla presenza del Sindaco di Somma Pasquale Piccolo, della proprietà guidata dagli imprenditori: Panico; Mastropasqua e Della Monica e sotto la direzione artistica dell’attore Lucio Pierri, ha presentato oggi alla stampa e al pubblico il ricco cartellone di appuntamenti per la prossima stagione teatrale.
Una scommessa vinta in una provincia che da tempo reclamava il bisogno di cultura , ed è così che questa cordata di imprenditori coraggiosi ha rilevato il vecchio cinema Arlecchino trasformandolo in pochi mesi in un punto di riferimento teatrale per tutta la provincia vesuviana. Quattrocento posti, aria condizionata, un foyer adibito a sala da thè e una galleria d’arte: il Summarte non è solo palcoscenico ma un vero centro polifunzionale di arte. 
Al modico prezzo di 130 euro sarà possibile abbonarsi agli 8 spettacoli del cartellone principale così caratterizzato: Gianfranco e Massimiliano Gallo con E’ tutta una Farsa debutteranno ad ottobre; seguirà Sal Da Vinci con Se Amore è… Revolution; spettacolo di Natale sarà E noi zitti sotto di Federico Salvatore; a gennaio arriva Paolo Caiazzo con Non Mi chiamo Tonino e a seguire Maria Bolignano con Una Milf di troppo. Peppe Iodice presenterà ad Aprile Stavolta mi Butto e poi il duo Villano Pierri con Sket c’è? Chiuderà la stagione a maggio 2016 Nunzia Schiano con Femmene.

In contemporanea si terranno quattro spettacoli di teatro “off” nel cartellone ridotto, l’abbonamento quadrifoglio che prevede: Gli Amici se ne vanno con Massimo Masiello; Massimo Andrei e Gea Martire in Non farmi ridere sono una donna tragica; La Mandragolaparzica con Lucio Pierri e Rosario Giglio e Fabio Brescia con Roberto Azzurro in Unalampa. 
Durante l’anno si terranno in teatro una scuola di recitazione diretta da Lucio Pierri e un corso di Fotografia a cura di Teresa Capasso che dirigerà anche la rassegna artistica nella galleria del teatro.
“In pochi mesi di attività – ha dichiarato il Sindaco – ho già avuto modo di verificare il successo di questo spazio a cui va tutta la mia stima per l’ottimo lavoro che la proprietà e la direzione artistica sta portando avanti con passione e professionalità”. 
Alla conferenza moderata dal direttore artistico Lucio Pierri e la giornalista Francesca Scognamiglio, sono intervenuti Federico Salvatore, Nunzia Schiano, Maria Bolignano di Made in Sud, Lello Marangio, Massimo Masiello, Roberto Azzurro, Gian Marco Cesario.



Con l'attore Federico Salvatore


Con l'attrice Nunzia Schiano



Con l'attrice di Made in Sud Maria Bolignano


Angela Acanfora