giovedì 28 gennaio 2016

Vanitas presenta la collezione "Passione" a Palazzo Caracciolo



Tanta suspance per la kermesse Vanitas, "Passione Collection", che si è tenuta domenica 24 gennaio, presso la lussuosa tenuta di Palazzo Caracciolo, appartenuta originariamente ai principi di Caracciolo nel 1584, poi donata dal re Roberto d'Angiò.
Un ambiente ricercato, unico, immerso in un'atmosfera elegante e sofisticata, esaltata dalla magia delle luci e degli effetti speciali creati per stupire il pubblico in sala, questa la cornice che ha ospitato il magico evento di moda wedding tutto Made in Naples.

 VANITAS è "il" SOGNO di ogni donna: un Brand “luxury” per abiti, che si distingue per la sua originalità stilistica e l'alta manifattura sartoriale . La forte identità del marchio VANITAS si è evoluta nel corso degli anni, rimanendo sempre fedele ai suoi principi intrinsechi. Uno stile inconfondibile, l'espressione di un lusso non convenzionale, che, stagione dopo stagione, coniuga una forte innovazione rimanendo però, sempre federe alle sue origini mediterranee. L’essenza di Vanitas risiede nella sua capacità di creare contrasti e miscelare forme e consistenze.
La collezione 2016 ha mantenuto icardini principali del brand, ovvero sensualità e ricercatezza dei tessuti. In passarella si sono alternate la collezione donna sposa, caratterizzata da abiti a sirena, ma anche scivolati, in pizzo, intarsi, tulle, ricami tattoo, tutto sui toni del bianco ottico; la collezione uomo, con completi in raso e seta, dal bordeaux al nero, dal grigio al bianco perla, con ricami in corda e alamari, che rimandavano ad altri tempi. Grande ironia per la collezione bimbi, simpatica e sarcastica, ispirata a frutti e ortaggi di stagione, limoni, le ciliege, raffigurati in stampa sui tessuti, ma li ritroviamo anche in  ironici copricapi ai quali si affiancavano anche ortaggi tra cui agli e cipolle, in tinta perfetta con i preziosi abiti.
Notevole spazio ai sensuali abiti da cerimonia, tanto nero, tanto rosso e l'immancabile lingerie davvero davvero sensuale che lasciava poco all'immaginazione, presentando vestaglie in pizzo chantilly, e body in pizzo tattoo.
La serata è stata  accompagnata da un creativo  live set della dj 
Anfisa Letyago  e la brillante voce di Angelo Iossa.















martedì 26 gennaio 2016

Nuit Noire sfida la jella e crea charms con il numero 17



 
Il 17, il numero al quale da sempre, si attribuisce un’accezione negativa, diventa charm e penzola da bracciali, orecchini e collane, per l'elegante brand, Nuit Noire.
La collezione è stata creata per esorcizzare la credenza popolare del numero 17 come portatore di sfortuna ed è stato trasformato in elemento distintivo del marchio, dando un tocco originale e spiritoso al brand.
Design, sperimentazione e innovazione: i tre punti di forza del frizzante brand napoletano costituiscono anche il nucleo della nuova collezione.
Il nuovo campionario comprende tre linee, ciascuna caratterizzata da un mood differente, espressione di un preciso stile di vita femminile. 
La linea Chance è dedicata alle donne raffinate che amano sfoggiare gioielli non troppo vistosi, ma eleganti. 
La linea Seduction è stata concepita per una donna più vanitosa ed estrosa; comprende infatti bracciali schiava, orecchini e collane con disegni complessi, vistosi e accattivanti. 
La linea LifeStyle è dedicata alle giovanissime e alle fashion addict. Hashtag, graphic novel, fumetti, illustrazioni, pubblicità, e tanti colori: questi gli elementi che la contraddistinguono. 
Il 17 – da solo o abbinato ad altri ciondoli – decora gli accessori di tutte e tre le linee, quasi a significare che, indipendentemente dagli stili di vita, l’ironia e un pizzico di spavalderia non guastano mai.
Il numero 17 è un numero ritenuto particolarmente sfortunato in Italia e altri paesi di origine greco-latina. Nell’Antica Grecia, i seguaci di Pitagora odiavano il 17 perché si trovava in mezzo a due numeri perfetti come il 16 e il 18. Nell’Antico Testamento si legge che il giudizio universale iniziò il 17esimo giorno del secondo mese. Forse, il motivo principale di questa superstizione. 
Dalla storia di una superstizione ad un accessorio moda indispensabile, Nuit Noire ha saputo dare al numero 17 un nuovo status. Il numero 17 diventerà questo inverno il portafortuna di molti.











domenica 17 gennaio 2016

I Bamboccioni: la nuova sit com di canale 8 tutta da ridere



Mentre debutta a teatro con il tour del rivisitato "Stressati... ancora di più" accanto alla bella Laura Freddi e con Massimo Carrino ed Ettore Massa, per l'attore Lucio Pierri è anche tempo di ritorno in tv. In contemporanea con la prima dello spettacolo al teatro Lendi, in televisione è andata in onda giovedì 14 gennaio su canale 8 la prima puntata della serie "I Bamboccioni".
Un sit com che vede la regia di Mario Santocchio ed interpretata da: Lucio Pierri; Ciro Villano; Barbara Petrillo e Massimo Carrino. Produzione di Malù by Maranta de Simone.
La storia racconta di due eterni bamboccioni costretti a vivere in casa con la mamma ma in continua ricerca di un lavoro.... una idea divertente e innovativa che da una sferzata di novità ai palinsesti regionali mentre fa la parodia a tanti altri programmi tv!

martedì 5 gennaio 2016

Massimo Carrino presenta i suoi "Bamboccioni"


Dopo i successi delle passate stagioni, l' attore comico Massimo Carrino sara' protagonista nel cast della nuova SIT Com dal titolo " I BAMBOCCIONI" da un idea di Lucio Pierri e Ciro Villano,scritta da Ciro Villano, e in onda tutti i giorni su Canale 8; 

L' attore vestira' i panni di un Presidente di una squadra di calcio cialtrone e bizzarro;Sono felice ed emozionato dichiara l' attore, ancora una volta cercherò di ripagare la fiducia che mi è' stata concessa dalla Malu produzioni di Lucio Pierri e Maranta De simone , e ringrazio inoltre Ciro Villano; Non solo TV ma anche teatro, infatti la maratona di impegni che coinvolge Massimo Carrino non finiscono qua, poiché dal 14 Gennaio e fino al 4 Maggio lo ritroveremo in teatro, protagonista ancora una volta della Commedia : STRESSSATI......ancora di più scritta da LelloMarangio e Lucio Pierri, con la regia di Lucio Pierri, l' attore sarà al fianco di Lucio Pierri e la brava Laura Freddi, nel cast anche il simpaticissimo Ettore Massa; Il prestigioso tour teatrale tocchera' non solo prestigiosi teatri campani come il Teatro CILEA, Toto e Teatro Lendi, ma anche tanti altri teatri italiani.

 






Antonello Costa al Teatro Troisi con "Low Cost, ridere co' sta crisi"



Appuntamento imperdibile con Antonello Costa in scena al teatro “Troisi” (via Leopardi 192, Napoli) per salutare l’anno nuovo all'insegna della comicita.

 Dopo il grande successo di “Tutti pazzi per Costa”, Costa e la sua compagnia, formata da Annalisa Costa, Gianluca Giugliarelli ed il corpo di ballo, tornano con un nuovissimo spettacolo dal titolo “Low CostA… ridere Co’sta crisi”. Il comandante e tutto l'equipaggio della fantomatica compagnia aerea Pizzo Airlines di Don Antonino, porterà i passeggeri (il pubblico in sala) in giro per il mondo.  Si farà scalo a Roma, Napoli, a Parigi, in Spagna, in Brasile, in America e tante altre città. Un viaggio a "basso costo" ma con tante risate per ridere della crisi con ironia e intelligenza. Un varietà moderno in grande stile. Due ore di risate tra personaggi strampalati, canzoni e balletti nella migliore tradizione del varietà di cui Antonello Costa è da tutti ritenuto un degno erede. L’esilarante show scritto e diretto dallo stesso Costa sarà nella sala del Rione Lauro da sabato 9 e domenica 10 gennaio.

lunedì 4 gennaio 2016

Salvatore Gisonna presenta a teatro: "Tutto in uno show- Ci può stare! "


        


Un titolo divertente ed esplicito per lo spettacolo teatrale prodotto dalla Made in Eventi e scritto da Salvatore Gisonna, che riesce a mescolare la poliedrica verve del comico partenopeo, con musica e ballo. La Made in Eventi da sempre attenta alle produzioni di qualità, porta così in scena uno spettacolo che ruota intorno alla quotidianità e alle manie più comuni degli uomini, mettendo in risalto gli aspetti critici che solitamente consideriamo “normali”, ma che invece hanno sempre un sottofondo di ironia. Mostrati attraverso gli occhi di Salvatore Gisonna, bancario di giorno e cabarettista di notte, che interpreta così una sorta di Dr Jeckyll e Mr. Hyde moderno, proprio come nella web-series “Chi vuol essere bancario”.
Lo spettacolo è arricchito con musica e intrattenimento grazie al corpo di ballo (con le coreografie di Maddalena Raia e di Raffaella Mussomeli), una splendida voce femminile ed un atipico cantastorie moderno.
                        
     
Lo show alterna sul palcoscenico anche i personaggi visti su RAI 2 come Tonino: concorrente dei quiz che vede la risoluzione dei suoi problemi economici solo vincendone uno; il Postino di C’è posta per te: il porta lettere che nessuno mai vorrebbe trovarsi a casa; Sasino: il calciatore napo-brasiliano che con il suo tormentone “Nun t’applicà, stai sciolto”, cerca di paragonare tutto al mondo del calcio; e per finire Cupido: da cui nasce proprio il tormentone del “Ci può stare”.
In merito allo spettacolo, Gisonna ha dichiarato: “Quest’anno festeggio i 18 anni di attività e quindi, diventando maggiorenne, insieme con la produzione, abbiamo pensato di portare in scena lo spettacolo. Questo per abbracciare un po’ la risata grassa e quella amara, lo spirito poetico e quello satirico. Anche portare i miei personaggi visti a Made in Sud sul palco, rientrano nell’idea di Tutto in uno show? Ci può stare…perché secondo me: Ci può stare”.
“Tutto in uno show? Ci può stare” e la web series “Chi vuol essere bancario” sono produzioni della Made in Eventi.

Con preghiera di diffusione vi ringrazio fin da ora per la visibilità che darete alla serie e vi prego di girarmi link di eventuali pubblicazioni per rassegna stampa.