Passa ai contenuti principali

"I malesseri dello show business in un convegno alla 4° municipalità"


Il periodo sociale in cui viviamo, è caratterizzato da tanti temi delicati: dalla violenza alle donne al 

bullismo all’integrazione razziale. Ma pochi finora hanno affrontato un altro delicato problema che 

coinvolge sempre più persone al mondo: i malesseri del mondo dello spettacolo (o come si dice dello
 
“show business”) che portano spesso giovani artisti desiderosi di popolarità a vivere in depressione 

spesso con conseguenze fatali. Esperienze passate in tutto il mondo hanno infatti dimostrato che molti

 giovanissimi si sono trovati a combattere con loro stessi per uscire dai malesseri dettati da un sistema,

 quello del mondo dello spettacolo, che impone strane regole a cui non tutti riescono a soggiacere. 

E alcuni casi hanno dimostrato che non sempre uscirne è possibile:Una testimonianza la portano le 

morti premature e terribili che hanno colpito grandi nomi come Jim Morrison, Amy Whinehouse, 

Whitney Houston e diversi personaggi del cinema e televisione internazionali coinvolti nella droga e 
nell’alcool.

Il tema non è molto diffuso e trattato perchè forse non coinvolge le persone comuni, e i media non ci tengono a mostrare questo lato oscuro di quello che è parte del “sistema” di cui fanno parte, almeno finché l’ennesimo dramma non si consuma. Ma è giusto parlarne anche perché oggi molti giovani trovano nello spettacolo una alternativa ai lavori tradizionali.

Mercoledì 27 aprile 2016 alle ore 16,00 presso l’aula consiliare “Don Peppe Diana” della 4° municipalità

del Comune di Napoli si terrà un dibattito su questo tema: “Il mondo dello spettacolo, malesseri dei 

suoi protagonisti: come e perché”. Patrocinato dalla stessa municipalità, organizzato dall’azienda di 

comunicazione e sviluppo tecnologico DGPhotoArt, il dibattito verrà anticipato da estratti del film

denuncia “Moda e Amore”, lungometraggio prodotto nel 2013 da Generali Eventi Cinema, agenzia di 

eventi tedesca che ha collaborato in Italia con la DGPhotoArt di Davide Guida per la realizzazione della

 sceneggiatura e del montaggio e per la distribuzione del prodotto finito sul territorio italiano. 

ll film tratta il tema con chiarezza e incisività, raccontando la vita professionale e privata della top-model

 Rossella, sotto la direzione attenta di Antonio Alfano, regista reduce da diversi lavori che trattano 

il tema della violenza e della delinquenza locale.

Il dibattito vedrà confrontarsi, dopo l’introduzione del Presidente della 4° municipalità Armando 

Coppola e sotto la moderazione dell’autore del film Davide Guida, diversi esponenti della cultura locale:

 la prof.ssa Caterina Lerro (insegnante), l’attrice Nancy Di Somma (attrice, anche con un ruolo da

 protagonista nel film), la psicologa Edda Cioffi, il sociologo Christian Sanna e l’esperta di moda Lina La

 Mura. I relatori interagiranno col pubblico presente per trattare al meglio il tema.

L’ingresso all’evento è libero a tutti e completamente gratuito. 

Durante il dibattito, ci saranno interventi  degli ospiti presenti fra cui le cantanti Virginia, Maria Rosaria Cenni e Marisa Portolano.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee di carta, fai da te.

Girando il web mi è capitato di imbattermi in un blog molto carino che racconta come realizzare fiori di carta!  Quale donna non ama i fiori?!?Sì, d'accordo esistono quelle che dicono che  non amano i fiori, ma... io credo non le credo!(: Mentono!! Sono rimasta folgorata dalla grazia e dalla veridicità di queste piccole creazioni, sono realizzate con della semplice carta, per i più esperti del design ci sono varie carte da poter utilizzare per avere un risultato più efficace, ma di sicuro un foglio da stampante A4 va bene per tutti! Vediamo insieme come si realizzano! Per facilitare il lavoro vi alleghiamo a fine pagina i pdf da poter scaricare, stampare a casa vostra, ritagliare e assemblare!
Auguro a tutti un buon lavoro, Angela.
Fatemi sapere!!!





Seguite i semplici passi qui sotto!





Ecco il risultato finale!



Ecco le immagini da stampare: Questo sarà il retro delle vostre orchidee rosa.

Ecco l'orchidea bianca! Ovviamente essendo il foglio da stampa bianco non avrete bisogno di…

Octopus teeS : Le Innovative t-shirt disegnate da Giorgio di Salvo

Di sicuro avete riconosciuto la grafica del polpo… Sì, è la Octopus di VNGRD disegnata da Giorgio di Salvo.


Il designer milanese è diventato parte integrante del team IUTER, per la quale ha disegnato diverse grafiche, tra cui   la linea Uppercut, la capsule collection che contiene le perle di IUTER. Il famoso brand per la stagione Spring/Summer 2013 IUTER presenta OCTOPUS: un nuovo concept-brand creando una  capsule collection prendendo un "animale" poco visto in giro, ma molto d'effetto, si, il polpo o polipo , a dir si voglia. Caratterizzata da una grafica tentacolare, stampata in all-over sulla parte superiore di felpe con cappuccio e magliette, OCTOPUS è stata e rimane una delle più apprezzate grafiche proposte in ambito street degli ultimi dieci anni, con riconoscimenti internazionali firmati da Complex e dalle principali testate di settore.
Il segno applicato su magliette e felpe crea un effetto davvero dinamico e creativo, davvero un must have per essere cool quest…

Le Stanze dell' Eros di Milo Manara

Ospite con le sue opere dedicate all'eros e al mondo Femminile, Milo Manara, celeberrimo Artista Fumettista Veronese, approda al Palazzo delle Arti di Napoli con la sua Mostra: "Le Stanze del Desiderio". Nelle mie storie il potere  e non solo della seduzione è sempre in mano alle donne - dichiara Milo Manara- Penso che, sia sul piano morale che fisico, le donne superino l’uomo in bellezza e potenzialità. L’umanità farà un passo in avanti decisivo quando sarà governata da donne. Naturalmente noi in Italia arriveremo per ultimi anche a questo traguardo… Parliamo delle opere di Milo Manara, maestro veronese della Nona Arte,   ospite con la mostra “- Le stanze del Desiderio”, presso il Palazzo delle Arti di Napoli – che sancisce la collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, con cui continua una proficua partnership. "Il PAN continua a caratterizzarsi come luogo privilegiato per i diversi linguaggi del contemporaneo e per gli arti…