Passa ai contenuti principali

IL GRANDE GATSBY, mai titolo fu più azzeccato.









Pochi giorni fa sono andata a vedere “Il grande Gatsby”,ultimo film di Leonardo Di Caprio, stra-discusso a Cannes. 
Davvero commovente e ricco di effetti scintillanti che farebbero sognare anche la più scettica delle donne...Mi hanno molto colpito non solo le straordinarie ambientazioni, ma le musiche e gli abiti indossati da tutti gli attori hanno superato le mie aspettative. Vi consiglio di andare a vederlo non solo perchè c'è LUI,si, LUI, il sex simbol Leonardo Di Caprio, ma anche per le atmosfere e la sceneggiatura, davvero emozionanti.




 “Il grande Gatsby” non tutti sanno che  è tratto dal terzo romanzo dello scrittore americano Francis Scott Fitzgerald (Saint Paul, 24 settembre 1896 – Hollywood, 21 dicembre 1940), nonchè  re-made del film degli anni 20', con Mia Farrow e Robert Redford, "The Great Gatsby."
Narra la storia di un aspirante scrittore, Nick Carraway, interpretato da Tobey Maguire, che, lasciato il Midwest Americano, arriva a New York nella primavera del 1922, un’epoca in cui regna la dubbia moralità, la musica jazz e la delinquenza.
 In cerca del suo personale Sogno Americano, Nick si ritrova vicino di casa di un misterioso milionario a cui piace organizzare feste, Jay Gatsby,(Leonardo Di Caprio) ed a sua cugina Daisy (Carey Mulligan), che vive sulla sponda opposta della baia con il suo amorevole nonché nobile marito, Tom Buchanan (Joel Edgerton).
È allora che Nick viene catapultato nell’accattivante mondo dei super-ricchi, le loro illusioni, amori ed inganni. 
Nick è quindi testimone di racconti di amori impossibili, sogni incorruttibili e tragedie ad alto tasso di drammaticità. Uno specchio fedele dei nostri tempi moderni e delle nostre quotidiane battaglie.


Angela Acanfora


Ecco le due attrici (da sinistra Carey Mulligan e Mia Farrow a destra.)a confronto: 
chi preferite nel ruolo di Daisy?



Ecco la locandina originale del film negli anni 20'






-"Tra il i due completi in lino rosa chi preferite?
Robert o Leo?"








tr.


A few days ago I went to see "The Great Gatsby", the latest film by Leonardo DiCaprio, strategic discussed in Cannes.
Really touching and full of sparkling effects that would dream of even the most skeptical of women ... I was very impressed with not only the amazing environments, but the music and the clothes worn by all the actors have exceeded my expectations. I recommend going to see him not only because there is HIM, yes, HIM, the sex symbol Leonardo Di Caprio, but also for the atmosphere and the script, really exciting.


  "The Great Gatsby" not everyone knows that is taken from the third novel by American writer F. Scott Fitzgerald (Saint Paul, September 24, 1896 - Hollywood, December 21, 1940), as well as re-made the film of the 20s', starring Mia Farrow and Robert Redford's "The Great Gatsby."
It tells the story of an aspiring writer, Nick Carraway, played by Tobey Maguire, who left the American Midwest, arrives in New York in the spring of 1922, an era in which reigns the dubious morality, jazz and delinquency.
  In search of his personal American Dream, Nick finds himself near the house of a mysterious millionaire who likes to organize parties, Jay Gatsby (Leonardo DiCaprio) and his cousin, Daisy (Carey Mulligan), who lives on the other side of the bay with her loving and noble husband, Tom Buchanan (Joel Edgerton).
It is then that Nick is catapulted from the corner of the world of the super rich, their illusions, loves and deceits.
Nick is then witnessed stories of impossible love, incorruptible dreams and tragedies with a high level of drama. A true reflection of our modern times and of our daily battles.



Here are the two actresses (from left Carey Mulligan and Mia Farrow on the right.) Compared:
those who prefer the role of Daisy?





Here is the original poster of the movie in the 20s'





- "Between the two suits in pink linen who do you prefer?
Robert or Leo? "


Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee di carta, fai da te.

Girando il web mi è capitato di imbattermi in un blog molto carino che racconta come realizzare fiori di carta!  Quale donna non ama i fiori?!?Sì, d'accordo esistono quelle che dicono che  non amano i fiori, ma... io credo non le credo!(: Mentono!! Sono rimasta folgorata dalla grazia e dalla veridicità di queste piccole creazioni, sono realizzate con della semplice carta, per i più esperti del design ci sono varie carte da poter utilizzare per avere un risultato più efficace, ma di sicuro un foglio da stampante A4 va bene per tutti! Vediamo insieme come si realizzano! Per facilitare il lavoro vi alleghiamo a fine pagina i pdf da poter scaricare, stampare a casa vostra, ritagliare e assemblare!
Auguro a tutti un buon lavoro, Angela.
Fatemi sapere!!!





Seguite i semplici passi qui sotto!





Ecco il risultato finale!



Ecco le immagini da stampare: Questo sarà il retro delle vostre orchidee rosa.

Ecco l'orchidea bianca! Ovviamente essendo il foglio da stampa bianco non avrete bisogno di…

Octopus teeS : Le Innovative t-shirt disegnate da Giorgio di Salvo

Di sicuro avete riconosciuto la grafica del polpo… Sì, è la Octopus di VNGRD disegnata da Giorgio di Salvo.


Il designer milanese è diventato parte integrante del team IUTER, per la quale ha disegnato diverse grafiche, tra cui   la linea Uppercut, la capsule collection che contiene le perle di IUTER. Il famoso brand per la stagione Spring/Summer 2013 IUTER presenta OCTOPUS: un nuovo concept-brand creando una  capsule collection prendendo un "animale" poco visto in giro, ma molto d'effetto, si, il polpo o polipo , a dir si voglia. Caratterizzata da una grafica tentacolare, stampata in all-over sulla parte superiore di felpe con cappuccio e magliette, OCTOPUS è stata e rimane una delle più apprezzate grafiche proposte in ambito street degli ultimi dieci anni, con riconoscimenti internazionali firmati da Complex e dalle principali testate di settore.
Il segno applicato su magliette e felpe crea un effetto davvero dinamico e creativo, davvero un must have per essere cool quest…

Le Stanze dell' Eros di Milo Manara

Ospite con le sue opere dedicate all'eros e al mondo Femminile, Milo Manara, celeberrimo Artista Fumettista Veronese, approda al Palazzo delle Arti di Napoli con la sua Mostra: "Le Stanze del Desiderio". Nelle mie storie il potere  e non solo della seduzione è sempre in mano alle donne - dichiara Milo Manara- Penso che, sia sul piano morale che fisico, le donne superino l’uomo in bellezza e potenzialità. L’umanità farà un passo in avanti decisivo quando sarà governata da donne. Naturalmente noi in Italia arriveremo per ultimi anche a questo traguardo… Parliamo delle opere di Milo Manara, maestro veronese della Nona Arte,   ospite con la mostra “- Le stanze del Desiderio”, presso il Palazzo delle Arti di Napoli – che sancisce la collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, con cui continua una proficua partnership. "Il PAN continua a caratterizzarsi come luogo privilegiato per i diversi linguaggi del contemporaneo e per gli arti…