Passa ai contenuti principali

SPLOSHING PARTY








La pratica dello SPLOSHING è indubbiamente una delle più inconsuete pratiche sessuali.La parola SPLOSH è un suono onomatopeico e riprende il rumore del cibo, soprattutto quello umido, quando viene tirato contro qualcosa. Spolsh è un suono gonfio, umido, pieno di sapore che appiccica che rievoca sensazioni istintive tra due individui.Ed è questo, in realtà, che accade negli incontri denominati SPLOSHING PARTY il cibo viene tirato.Il fine è quello di recuperare un rapporto giocoso, quasi infantile con le pietanze. Il rapporto corporale col cibo è qualcosa che di solito si prova molto nell'infanzia, fino a che le posate non impongono le buone maniere e il rapporto solo orale e di sapore con tutto ciò che è commestibile.Lo sploshing ripropone invece la forma ludica del cibo che viene tirato, spalmato, appiccicato, pressato sul corpo. Generalmente a questi incontri si partecipa vestiti... e come è facile immaginare quando ci si ritrova sporchi, e invischiati coi sapori insieme a un partner, da lì all'assaggiareleccare, provare, appoggiare le labbra e usare l'altro come una specie di superficie da esplorare, è facile. È qualcosa di diverso da quello che si vede nei ristoranti giapponesi dove le ragazze vengono usate come veri e propri piatti da portata.Qui il mescolare e l'assaggiare è davvero istintivo. Come istintivo è a un certo punto spogliarsi per sentire sulla pelle l'effetto degli ingredienti.Se ricevete un invito a uno "sploshing party" comunque non allarmatevi: non è detto che si arrivi necessariamente al risvolto sessuale o all' "orgia culinaria" spogliati di tutto.Ci si può fermare tranquillamente prima!Certo, magari evitate di indossare un costosissimo capo Armani. Potreste pentirvene!
Cosa ne pensate? Che effetto vi fa sapere che il cibo viene usato così?

tr.The practice of Sploshing is undoubtedly one of the most unusual sexual practices.The word Splosh is an onomatopoeic sound and takes the sound of the food, especially the wet, when pulled against something. Spolsh is a sound swollen, moist, full of flavor that sticks reminiscent of gut feelings between two individuals.This is what happens in the meetings called SPLOSHING PARTY food is pulled.The goal is to recover a relationship playful, almost childlike with food. The report body with food is something that is usually some very childhood, until the cutlery not impose good manners and the report only oral and flavor with everything that is edible.The sploshing proposes instead a playful way of food that is pulled, spread, stuck, pressed on the body. Generally these meetings you attend clothes ... and as you can imagine when you find yourself dirty, and caught up with the flavors together with a partner, there all'assaggiare, lick, test, support his lips and using the other as a kind of surface to explore, it's easy. It's different from what you see in Japanese restaurants where the girls are used as actual platters.Here the mix and the taste is very instinctive. As instinctive is at a certain point undress to feel the effect of ingredients on the skin.If you receive an invitation to a "sploshing party", however, do not be alarmed: it is said that there will necessarily sexual aspect to '"culinary orgy" stripped of everything.You can stop safely before!Sure, maybe avoid wearing an expensive Armani head. You might regret it!
What do you think? What effect lets you know that the food is used like this?







Commenti

Post popolari in questo blog

Orchidee di carta, fai da te.

Girando il web mi è capitato di imbattermi in un blog molto carino che racconta come realizzare fiori di carta!  Quale donna non ama i fiori?!?Sì, d'accordo esistono quelle che dicono che  non amano i fiori, ma... io credo non le credo!(: Mentono!! Sono rimasta folgorata dalla grazia e dalla veridicità di queste piccole creazioni, sono realizzate con della semplice carta, per i più esperti del design ci sono varie carte da poter utilizzare per avere un risultato più efficace, ma di sicuro un foglio da stampante A4 va bene per tutti! Vediamo insieme come si realizzano! Per facilitare il lavoro vi alleghiamo a fine pagina i pdf da poter scaricare, stampare a casa vostra, ritagliare e assemblare!
Auguro a tutti un buon lavoro, Angela.
Fatemi sapere!!!





Seguite i semplici passi qui sotto!





Ecco il risultato finale!



Ecco le immagini da stampare: Questo sarà il retro delle vostre orchidee rosa.

Ecco l'orchidea bianca! Ovviamente essendo il foglio da stampa bianco non avrete bisogno di…

Octopus teeS : Le Innovative t-shirt disegnate da Giorgio di Salvo

Di sicuro avete riconosciuto la grafica del polpo… Sì, è la Octopus di VNGRD disegnata da Giorgio di Salvo.


Il designer milanese è diventato parte integrante del team IUTER, per la quale ha disegnato diverse grafiche, tra cui   la linea Uppercut, la capsule collection che contiene le perle di IUTER. Il famoso brand per la stagione Spring/Summer 2013 IUTER presenta OCTOPUS: un nuovo concept-brand creando una  capsule collection prendendo un "animale" poco visto in giro, ma molto d'effetto, si, il polpo o polipo , a dir si voglia. Caratterizzata da una grafica tentacolare, stampata in all-over sulla parte superiore di felpe con cappuccio e magliette, OCTOPUS è stata e rimane una delle più apprezzate grafiche proposte in ambito street degli ultimi dieci anni, con riconoscimenti internazionali firmati da Complex e dalle principali testate di settore.
Il segno applicato su magliette e felpe crea un effetto davvero dinamico e creativo, davvero un must have per essere cool quest…

Le Stanze dell' Eros di Milo Manara

Ospite con le sue opere dedicate all'eros e al mondo Femminile, Milo Manara, celeberrimo Artista Fumettista Veronese, approda al Palazzo delle Arti di Napoli con la sua Mostra: "Le Stanze del Desiderio". Nelle mie storie il potere  e non solo della seduzione è sempre in mano alle donne - dichiara Milo Manara- Penso che, sia sul piano morale che fisico, le donne superino l’uomo in bellezza e potenzialità. L’umanità farà un passo in avanti decisivo quando sarà governata da donne. Naturalmente noi in Italia arriveremo per ultimi anche a questo traguardo… Parliamo delle opere di Milo Manara, maestro veronese della Nona Arte,   ospite con la mostra “- Le stanze del Desiderio”, presso il Palazzo delle Arti di Napoli – che sancisce la collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, con cui continua una proficua partnership. "Il PAN continua a caratterizzarsi come luogo privilegiato per i diversi linguaggi del contemporaneo e per gli arti…